Cardiologia per lo Sport

Molte ricerche eseguite nel dopoguerra in particolare nei Paesi del Nord Europa e negli USA e più di recente anche da noi hanno dimostrato l'effetto favorevole dell'esercizio fisico continuativo sui fattori di rischio coronarico : ormai è di dominio comune che il controllo del peso, della glicemia , della colesterolemia sono più facilmente attuabili mantenendo una costante attività fisica di tipo moderato almeno 3 volte la settimana.

palIn questo modo si è visto che è più facile contrastare gli stili di vita che conducono allo stress, all'incremento ponderale, all'abitudine al fumo e quindi all'aumentato rischio di eventi cardiovascolari: infarti miocardici e ictus.

Il circolo virtuoso poi che si ottiene aumentando l'autostima con lo sport, socializzando con persone di tutte le età offre sempre un miglioramento della qualità della vita che si realizza anche con un maggiore benessere soggettivo e con un migliorato tono dell'umore.
Ma l'impiego corretto dell'attività fisica non può prescindere dalla prudenza nell'affrontare sforzi fisici che possono anche comportare dei rischi per la salute medesima.
Ecco la ragione per cui noi proponiamo di accompagnare questo percorso con consigli, suggerimenti, se necessario con test valutativi o diagnostici per la messa in sicurezza della pratica fisica stessa, per contrastare il rischio di morte cardiaca improvvisa.
Il nostro gruppo sostiene inoltre la diffusione dei corsi di Basic Life Support per l'addestramento anche dei non addetti ai lavori nel prestare le prime cure alle vittime di attacchi cardiaci nelle più diverse realtà lavorative e di svago.